Programma gestionale specializzato per rivenditori di pneumatici e grossisti.

★ 100 milioni di euro per le PMI ★ - 31/10/2017

Leggi tutto
A seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della delibera CIPE del 10 luglio 2017, che ha completato la dotazione finanziaria e l'ha ripartita tra le regioni, dal 30 gennaio al 9 febbraio 2018 sarà possibile per le micro, piccole e medie imprese di tutto il territorio nazionale presentare la domanda per l'ottenimento del contributo in forma di voucher per l'acquisto di hardware, software e servizi specialistici finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali e all'ammodernamento tecnologico.
 

Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

Le domande potranno essere presentate dalle imprese, esclusivamente tramite la procedura informatica che sarà resa disponibile, a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Già dal 15 gennaio 2018 sarà possibile accedere alla procedura informatica e compilare la domanda. Per l'accesso è richiesto il possesso della Carta nazionale dei servizi e di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e la sua registrazione nel Registro delle imprese.

Nel caso in cui l'importo complessivo dei Voucher concedibili sia superiore all'ammontare delle risorse disponibili (100 milioni di euro), queste saranno ripartite in proporzione al fabbisogno derivante dalla concessione del Voucher da assegnare a ciascuna impresa beneficiaria. Ai fini del riparto saranno considerate tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni che avranno presentato la domanda nel periodo di apertura dello sportello, senza alcuna priorità connessa al momento della presentazione.

Verificata la documentazione finale che le imprese sono tenute a presentare entro 30 giorni dalla data di ultimazione delle spese, che dovranno essere sostenute dopo la comunicazione dell'avvenuta prenotazione del contributo, il Ministero determinerà l'importo del Voucher da erogare in relazione ai titoli di spesa risultati ammissibili.



E' sicuramente un'ottima opportunità per intraprendere il rinnovamento informatico aziendale per quanto riguarda l'acquisto di ESAPNEUS oppure l'aggiornamento alla nuova versioneper effettuare formazione al Vs. personale e  per l'acquisto di PC, Stampanti, Firewall e di altre apparecchiature e servizi informatici.

Un rinnovamento informatico aziendale è vivamente consigliato anche per adeguarsi alla  normativa europea sulla privacy e sulla protezione dei dati denominata GDPR che entrerà in vigore il 25 maggio 2018

 

Siamo a disposizione per realizzare progetti di rinnovamento informatico e formulare offerte per i beni e i servizi finanziabili 


Torna all'elenco